Archive for Aprile, 2020

Gli avvocati contro la smaterializzazione del processo voluta ora da ANM

0

Camere Civili e Camere Penali contrastano l’intervento a gamba tesa del sindacato dei magistrati. La dichiarazione congiunta dei Presidenti dell’Unione Nazionale delle Camere Civili e dell’Unione delle Camere Penali.

È per noi fonte di amarezza e di allarme che l’attuale rappresentanza associativa della Magistratura italiana non condivida le diffuse ed argomentate obiezioni sulle devastanti implicazioni del processo da remoto. La incompatibilità di simili soluzioni con i principi costituzionali che garantiscono le forme e le concrete modalità del contraddittorio non è denunziata dalle sole rappresentanze dell’Avvocatura, ma anche da tanti magistrati che ne hanno fatto oggetto di prese di posizione pubbliche e che quotidianamente si impegnano ad organizzare la loro attività in modo da salvaguardare proprio quelle garanzie. (altro…)

Decreto del Presidente Tribunale di Salerno – Misure urgenti organizzative sino al 30 Giugno 2020

0

Decreto del Presidente Tribunale di Salerno –  Adozione di misure urgenti organizzative periodo 16 Aprile-  30 Giugno 2020. Emergenza Coronavirus

Allegato Pdf:

Decreto del Presidente Tribunale di Salerno

Coronavirus: l’Unione Nazionale delle Camere Civili (UNCC) agirà legalmente contro gli avvocati che promuovono lo sciacallaggio ai danni di medici e strutture sanitarie

0

Ipotizzare di far valere la responsabilità di chi sta affrontando l’emergenza a prezzo di gravi rischi personali pregiudica il decoro dell’intera categoria forense

Roma, 2 aprile 2020 – L’Unione Nazionale delle Camere Civili – UNCC, l’associazione maggiormente rappresentativa degli avvocati civilisti italiani, rileva che da più parti è stata pubblicizzata l’offerta di prestazioni legali che ipotizzano colpe professionali da parte del personale medico o delle strutture sanitarie nel quadro della gestione dell’emergenza coronavirus.

Simili pubblicità vengono formulate – talora addirittura da imprese commerciali – nel momento più grave della crisi, senza che vi sia alcuna necessità di urgenza, e appaiono quindi inaccettabili. UNCC ritiene, infatti, che ipotizzare di far valere la responsabilità di chi sta affrontando l’emergenza a prezzo di gravi rischi personali (come medici, infermieri e personale sanitario) è uno sciacallaggio che non solo danneggia innanzitutto gli stessi malati, ma che costituisce anche un’azione illecita e ingannevole, nella misura in cui, al fine di accaparrare clienti, pregiudica il decoro dell’intera categoria forense, approfittando del dolore di chi ha appena subito un grave lutto. Tali azioni, peraltro, non prospettano neppure la speciale difficoltà della situazione che stiamo vivendo, che potrebbe rappresentare l’esimente di cui all’art. 2236 c.c. (altro…)

Go to Top